Cos'è il Metaverso?

Cos’è il Metaverso?
Cos’è un Metaverso? Un’isola virtuale? Un mondo virtuale?

Il tema del Metaverso sembra essere il trend dell’anno, soprattutto dopo all’annuncio di Facebook che cambia nome in “Meta” e l’anteprima del mondo virtuale che Zuckerberg ha in mente di lanciare.

Qualche anno fa, con il film “Ready Player One”, abbiamo potuto avere un assaggio, seppur fantascientifico e un tantino distopico, di come sarebbe vivere una vita al 100% nel Metaverso. Si può dire che tale termine stia prendendo piede a partire dal settore dei videogiochi, del web3 e con il supporto dei progetti come Decentraland e The Sandbox, ma il suo potenziale è molto più vasto di ciò che puoi immaginare.

Dunque, che è sto Metaverso?

Non esiste ad oggi una singola definizione che possa mettere tutti d’accordo. Diciamo che la forma definitiva del Metaverso sarebbe un ambiente 3D, o un mondo virtuale, collegato a molti altri mondi virtuali, formando così un metaverso attraverso il quale le persone possano viaggiare utilizzando un’unica identità online.

Lo so, già così è abbastanza intrippante. Proviamo a semplificarla: Il Metaverso è una rappresentazione digitale di un mondo virtuale che coinvolga i sensi, esplorabile in prima persona tramite avatar e creando una vera e propria fusione tra mondo reale e virtuale.

metaverso
Obiettivi e applicazioni del Metaverso

Il Metaverso riguarda un’unica realtà virtuale in cui tutti saranno rappresentati da avatar, vivendo in un mondo condiviso, interagendo, giocando, partecipando ad attività ed eventi. Sarà il nuovo Internet?

Pensa ad internet agli inizi, e guarda cosa è ora. Pensare agli sviluppi del Metaverso tra qualche anno e le infinite potenziali applicazioni è “mind blowing”, come direbbero i nostri colleghi inglesi. Già oggi nel Metaverso puoi partecipare a spettacoli, visitare musei, concerti, mostre NFT e molto altro.

L’obiettivo è senza dubbio creare interconnessioni tra il mondo reale e quello online, per poter facilitare o arricchire le proprie esperienze nella vita di tutti i giorni. Si pensa che il futuro possa portare addirittura a nuovi lavori.. vi immaginate? Mega riunioni con gli avatar dei tuoi colleghi in spiaggia.. sembra fico.. o forse no?

Metaverso centralizzato o decentralizzato

Un Metaverso centralizzato sarebbe quello che Meta vuole costruire, mentre metaversi decentralizzati sono quelli come Decentraland o The Sandbox. Parliamo di mondi completamente diversi.

Un metaverso centralizzato è gestito ad esempio da un’azienda, che ne decide l’economia, lo sviluppo e le regole generali. Generalmente più barriere di ingresso, poca partecipazione attiva degli utenti.

Grazie alla decentralizzazione invece, sei tu il proprietario dei tuoi asset e della tua identità digitale. Sei libero di spostarti da un Metaverso all’altro, senza il rischio di essere bannato o escluso dalle tue proprietà, a meno che tu non perda la “password”.

Molti metaversi di gioco, come The SandBox, permettono anche di creare esperienze, attività che prima era accessibile solo a sviluppatori. E’ la community stessa di un progetto o prodotto a generare contenuto e “pubblicizzarlo”.

Continua a imparare